giovedì 6 dicembre 2012

Francoforte e dintorni-Hofheim e Höchst-Terzo giorno



Nei programmi iniziali, oggi era previsto il rientro a casa, ma visto l'impegno a Milano per l'indomani, abbiamo deciso di prolungare il nostro soggiorno e di partire direttamenente da qui. E dobbiamo dire che la scelta si è rivelata particolarmente azzeccata perché ci ha dato modo di approfondire la visita di Francoforte e di goderci appieno la città e la sua atmosfera avendo già visitato le attrazioni principali, ma soprattutto di poterci concedere anche una gita fuori porta alla scoperta di qualche graziosa cittadina poco fuori Francoforte.
Dopo la colazione e le immancabili foto ai grattacieli dalla finestra della nostra stanza, ci rechiamo nella stazione centrale (Hauptbhanhof) assieme ai nostri compagni di viaggio che a malincuore salutiamo e mentre loro prendono una delle due linee che collegano comodamente il centro con l'aeroporto (la S1 e la S8), noi saliamo sulla S2 con destinazione Hofheim. Abbiamo infatti letto che anche qui c'è un mercatino di Natale. Il tempo non è dei migliori. Raggiungiamo la piazza dove si svolge il mercatino. Giriamo per bene tutte le bancarelle e visitiamo la bella chiesa sulla piazza. C'è poco altro da fare e così, dopo aver mangiato qualcosina e fatto qualche acquisto, ritorniamo verso la stazione mentre inizia una leggera nevicata che contribuisce a farci sentire ancora di più l'atmosfera natalizia.
Riprendiamo la S2 con destinazione Höchst. Tra le due cittadine è sicuramente quella che ci piace di più, quindi, nell'imbarazzo della scelta, sapete quale delle due scegliere.
E' la tipica cittadina con tutte le case a graticcio che subito trasportano in una fiaba. Si tratta di piccole cittadine. Le abbiamo viste entrambe in mezza giornata.





























Da Höchst facciamo ritorno a Francoforte (è possibile prendere sia la S2 che la S1). Ci viene voglia di salire di nuovo sulla Main Tower ad ammirare il panorama, questa volta di giorno. Da qui sopra si gode davvero di una bella vista.











Abbiamo ancora tutto il pomeriggio per goderci la città ed i suoi mercatini, fino a sera, quando andiamo a cenare in un caratteristico ristorante proprio sulla piazza del mercatino principale per concludere questa nostra vacanzina dedicata ai mercatini natalizi.
L'indomani, dopo un altro giro in centro, recuperiamo i bagagli lasciati in hotel e ci dirigiamo verso l'aeroporto in compagnia di tantissime persone che si stanno recando proprio lì per una manifestazione contro l'incremento dell'aeroporto e di conseguenza del traffico aereo e dell'inquinamento acustico e ambientale che da questo consegue. Per fortuna ciò non intralcia le normali operazioni aeroportuali ed il nostro volo per Milano non subisce ritardi.


























Devo ammettere che anche se qui la maggior parte dei mercatini è dedicata al cibo più che all'oggettistica, la città merita senz'altro una visita perché è proprio bella. Un mix perfetto di modernità e antichità. E' stata una buona scusa quella dei mercatini per venire qui e la consiglio senza ombra di dubbio.

Fabio

7 commenti:

  1. Ci hai regalato delle immagini davvero suggestive. Mi sono tuffata anch'io per un attimo in questa meravigliosa citta.
    ciao
    alice

    RispondiElimina
  2. ciao, io e il mio papà abbiamo appena aperto un blog su vino e cucina, e ci piacerebbe invitarvi. da oggi siamo tra i vostri lettori, le vostre fotografie ci hanno subito attirato :) F.

    RispondiElimina
  3. MAMMAMIA che voglia di mollare tutto quel che sto facendo e partire all'istante!!!! :*)

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah la tentazione in effetti c'è! :-)
      Grazie.
      Fabio

      Elimina
  4. Non ricordavo la particolarità dei mercatini di Natale di Francoforte... mi avete dato un bel motivo per andarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I mercatini tedeschi sono davvero un must. A quelli di Francoforte si può associare un'interessante visita della città e dei dintorni che sono molto belli.

      Fabio

      Elimina